.
Annunci online

socialmediapress

Rinnovabili.it: Mauro Spagnolo Video intervista a Jeffrey Sachs

diario 10/7/2013

Si è chiusa il 5 luglio, alla Certosa di Pontignano, la First Siena Solutions Conference, l’evento internazionale che ha tenuto a battesimo il lancio di MED-SOLUTIONS Network.
A condurre i lavori della tre giorni internazionale, il celebre economista Jeffrey Sacks e il Rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni, il cui ateneo coordina il network.

Energia, inquinamento, agricoltura.  Si è conclusa ponendo l’accento su queste tre fondamentali questioni, la maratona scientifica della First Siena Solutions Conference, l’evento internazionale che ha tenuto banco dal 3 al 5 luglio alla certosa di Pontignano, in Provincia di Siena, ha raccolto un ricco parterre di esperti, accademici e gruppi di ricerca in un momento di confronto senza precedenti; oltre cento partecipanti provenienti da venticinque nazioni hanno dato il via a quelli che sono stai ribattezzati come gli “Stati generali della sostenibilità nel Mediterraneo”.

Jeffrey Sachs ai microfoni di Rinnovabili.it

Jeffrey Sachs ai microfoni di Rinnovabili.it

“Abbiamo inaugurato MED-SOLUTIONS, un network straordinario” e “primo capitolo regionale del Sustainable Development Network Solutions delle Nazioni Unite (UN-SDNS)”, ha spiegato Jeffrey Sacks, oggi uno dei più autorevoli esperti di sostenibilità al mondo che ha presieduto i lavori insieme al Rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni. Il celebre economista americano è dal 2012 alla guida della UN-SDNS che ha stilato un’agenda di azioni fondamentali nel prossimo quindicennio, fino al 2030, per favorire lo sforzo globale per il raggiungimento del “Sustainable Development”. In questo contesto l’hub di progetto MED-SOLUTIONS, il cui coordinamento è stato affidato all’Università di Siena, nasce con il preciso scopo di rafforzare la cooperazione nella regione mediterranea per una prosperità inclusiva e sostenibile, attraverso una rete di atenei che lavorino fianco a fianco con i partner commerciali, i governi e la società civile.

Angelo Riccaboni ai microfoni di Rinnovabili.it

Angelo Riccaboni ai microfoni di Rinnovabili.it

Rinnovabili.it, il quotidiano web sulla sostenibilità ambientale, diretto da Mauro Spagnolo, ha seguito la tre giorni da vicino, con una ricca diretta twitter e video interviste in esclusiva, per portare i propri lettori al centro dell’evento e del suo obiettivo: riconoscere quelle che sono oggi le sfide allo sviluppo sostenibile della Regione, ragionando proattivamente sulle soluzioni attuabili.
Ed è proprio la parola “soluzioni” la chiave di lettura dell’evento chiusosi per l’appunto con la presentazione di 5 “solutions”, selezionate 38 proposte dedicate ai Paesi del Mediterraneo ed avanzate da enti di ricerca internazionali. Cinque progetti originali, 2 redatti da studenti e 3 da gruppi di ricerca, dedicati alla conservazione dell’ambiente terrestre, atmosferico e marino di questo fragile territorio e dotate di un grande potenziale di innovazione tecnica e di business  a sostegno della crescita verde.

Le solutions selezionate riguardano

  • Il miglioramento della produzione agricola nelle zone rurali povere con l’introduzione di pannelli solari e utilizzo di biogas; il progetto è stato presentato da Marwan Haddad del Water and Environmental Studies Institute palestinese.
  • Il ripristino della Posidonia oceanica e dell’ecosistema marino tramite l’impiego di un sistema di plastiche biodegradabili recentemente brevettate, da posizionare sui fondali marini. Il progetto presenta la firma Sebastiano Calvo e Filippo Luzzu dell’Universita’ di Palermo, Biosurvey spin-off.
  • la conservazione delle foreste in Sardegna tramite un progetto di una studentessa dell’Università di Sassari; il progetto mira a promuovere un mercato di pagamenti per l’uso dell’ecosistema della foresta di Ghirghine, nella provincia di Oristano.
  • La mitigazione del riscaldamento globale attraverso i “cool roofs”, tetti freddi letteralmente che hanno elevata capacità di riflettere la luce solare; la solution è stata presentata da uno studente dell’Università di Perugia.
  • La massimizzazione delle potenzialità degli interventi di riduzione delle emissioni su vasta scala, grazie al progetto del Global Footprint Network, che propone di combinare gli indicatori sull’impronta ecologica con altri parametri esistenti, come quelli sullo sviluppo umano di UNDP, per fornire basi di dati affidabili e condivisi.

Nel loro insieme le Solutions rispondono a quelle che il network Onu ha individuato come le più grandi sfide al territorio mediterraneo: la necessità di integrare soluzioni dedicate all’energia rinnovabile, alla risorsa idrica, all’agricoltura, e all’occupazione; proteggere il mare mediterraneo e i suoi ecosistemi; garantire città dinamiche e resilienti. Questioni già aperte che non posso attendere oltre. Ecco perché la tre giorni di Siena costituisce un risultato fondamentale seppur non scontato come ci ricorda Riccaboni “Non era facile pensare di riunire qui oltre 25 Paesi, e praticamente quasi tutti del Mediteranno”.

Corrado Clini ai microfoni di Rinnovabili.it

Corrado Clini ai microfoni di Rinnovabili.it

E se da un lato l’evento ha evidenziato come purtroppo questa regione sia una delle aree più sensibili ai rischi al cambiamento climatico dall’altro, sottolinea il Rettore, ha anche posto i riflettori sulla mancanza, ancora adesso, di una consapevolezza diffusa di queste problematiche. Il grande valore della Conferenza e di chi vi ha preso parte è quello di aver dato vita un’unica voce autorevole  e a una visione condivisa. “Il fatto che si siano individuati i problemi e soprattutto che si siano state poste le basi per iniziare ad affrontarli, ritengo sia sicuramente il risultato più interessante ottenuto oggi”.
Tutte le video interviste in esclusiva di Rinnovabili.it a Riccaboni, Sachs, Clini e gli altri protagonisti della Conferenza possono essere visualizzate sul Canale YouTube Rinnovabili.it.

Rinnovabili.it – Il quotidiano web della sostenibilità, dell’efficienza energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili. Ogni giorno fornisce un attento servizio informativo dalle più autorevoli fonti nazionali ed internazionali, oltre che commenti e inchieste di grandi firme del giornalismo e del mondo scientifico Italiano. Appena rinnovato nella veste grafica, nei contenuti e nella multimedialità, il quotidiano è suddiviso in 11 sezioni tematiche (Ambiente, Energia, GreenBuilding, SmartCity, Mobilità, Ecodesign, Innovazione, Cultura, GreenEconomy, Econormativa ed Eventi) oltre a 16 Blog monografici, 3 newsletter settimanali e molti servizi interattivi.

Rinnovabili-it_240

Ufficio stampa Rinnovabili.it
ufficiostampa@rinnovabili.it
0686211947
http://www.rinnovabili.it

Sviluppo sostenibile: Rinnovabili.it #MEDSOL13 First Siena Solutions Conference

diario 3/7/2013

Certosa di Pontignano (SIENA) 3, 4 e 5 luglio 2013
Diretta Twitter, interviste video e un puntuale reportage della tre giorni toscana: Rinnovabili.it ti racconta da vicino uno degli appuntamenti internazionali più attesi sui temi della sostenibilità.
Sotto l’egida dell’Università di Siena, la Certosa di Pontigliano accoglierà grandi personaggi della scienza e dell’economia green a partire dall’economista americano Jeffrey Sachs, responsabile della rete ONUSustainable Development Solutions Network.
Segui l’evento, dal 3 al 5 luglio, su Rinnovabili.it con reportage, videointerviste e aggiornati in tempo reale con la diretta twitter (l’hashtag ufficiale: #MEDSOL13)

Med Solutions

Roma 2 luglio 2013 – Ambiente, sviluppo, energia, responsabilità sociale delle imprese. Questi i temi che dal 3 al 5 luglio saranno al centro dell’attesa First Siena Solutions Conference: Sustainable Development Solutions for the Mediterranean Region. L’evento internazionale, dedicato allo sviluppo sostenibile nel Mediterraneo, è stato organizzato da MED Solutions, il Centro per il Mediterraneo presso l’Università di Siena – che fa capo al progetto UN Sustainable Development Solutions Network – e riunirà allo stesso tavolo esperti, rappresentanti di istituzioni, gruppi di ricerca, leader della società civile, accademici e studenti con l’obiettivo di definire le proposte per interventi concreti e immediatamente applicabili, le cosiddette “solutions”. Nel bando internazionale, realizzato dall’Ateneo e chiuso lo scorso 25 maggio, sono infatti state presentate 38 proposte; di queste, cinque (tre provenienti da gruppi di ricerca e due da studenti), sono state selezionate per essere presentate durante la conferenza al fine di permettere un confronto aperto e favorire nuove e produttive partnership.

Angelo Riccaboni

“Oltre a trovare soluzioni per uno sviluppo sostenibile – ha spiegato il Rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni, alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa – la Conferenza di Siena intende alimentare il dibattito proprio sugli obiettivi di sviluppo sostenibile da perseguire a partire dal 1 gennaio 2016”.
Rinnovabili.it è pronto a raccontarti questa tre giorni d’alto livello attraverso una ricca e puntuale offerta comunicativa multimediale. Il quotidiano web sulla sostenibilità ambientale, diretto da Mauro Spagnolo, è infatti il media partner italiano dell’evento e con il suo occhio attento seguirà l’intera manifestazione, dall’apertura dei lavori domani 3 luglio fino ai saluti finali, valorizzando al massimo i contributi degli oltre 90 partecipanti alla Conferenza. In linea con la mission della testata, il quotidiano web offrirà ai suoi lettori e a tutti gli interessati all’evento internazionale, un servizio d’informazione a 360 gradi, a partire dalla diretta, a colpi di “cinguettii” sulla propria pagina Twitter @rinnovabiliit che coprirà in tempo reale la speciale tre giorni (hastag ufficiale #MEDSOL13). Inoltre, oltre alla consueta copertura informativa, Rinnovabili.it seguirà da vicino i protagonisti, nazionali ed internazionali, della conferenza con videointerviste dedicate che saranno visibili sia sul sito http://www.rinnovabili.it che sulla pagina di Youtube Rinnovabili.it.

Mauro Spagnolo

“La rapida involuzione della qualità ambientale del pianeta impone risposte concrete ed immediate. Sono proprio questi gli aspetti che maggiormente abbiamo apprezzato nel network coordinato dall’università di Siena: saranno selezionate alcune solutions pronte per essere finanziate e realizzate in tempi strettissimi. E’ questo ciò che il pianeta ci chiede” ha dichiarato Mauro Spagnolo, direttore Rinnovabili.it. “ e siamo orgogliosi di partecipare attivamente al UN Sustainable Development Solutions Network fortemente voluto da Ban Ki-Moon”

A presiedere i lavori della Conferenza saranno l’economista Jeffrey Sachs, che guida UN Sustainable Development Solutions Network, e il Rettore dell’ateneo senese, Angelo Riccaboni, membro del consiglio direttivo del network e responsabile scientifico della rete per la regione del Mediterraneo. La prima giornata, a cui parteciperanno tra gli altri Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, Maria Chiara Carrozza, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca, vedrà la presentazione delle “solution” proposte dagli studenti; quelle dei gruppi di ricerca saranno invece presentate il 5 luglio, a conclusione della conferenza.

Rinnovabili.it – Il quotidiano web della sostenibilità, dell’efficienza energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili. Ogni giorno fornisce un attento servizio informativo dalle più autorevoli fonti nazionali ed internazionali, oltre che commenti e inchieste di grandi firme del giornalismo e del mondo scientifico Italiano. Appena rinnovato nella veste grafica, nei contenuti e nella multimedialità, il quotidiano è suddiviso in 11 sezioni tematiche (Ambiente, Energia, GreenBuilding, SmartCity, Mobilità, Ecodesign, Innovazione, Cultura, GreenEconomy, Econormativa ed Eventi) oltre a 16 Blog monografici, 3 newsletter settimanali e molti servizi interattivi.


Rinnovabili-it_240

Ufficio stampa Rinnovabili.it
ufficiostampa@rinnovabili.it
0686211947
http://www.rinnovabili.it

Mauro Spagnolo: re-AUTO, debutta la nuova costola informativa di Rinnovabili.it

diario 11/3/2013

Debutta la nuova costola informativa di Rinnovabili.it, creata con la collaborazione di COOU, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, e la partnership di EPR Comunicazione

re-AUTO

Roma 5 marzo 2013 – E’ nata re-AUTO, la nuova sezione d’approfondimento sulla seconda vita dell’automobile di Rinnovabili.it, il quotidiano web della sostenibilità, dell’efficienza energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili. Uno spazio di informazione e riflessione, creato con la collaborazione di COOU, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, e la partnership di EPR Comunicazione, per mettere in luce quello che accade una volta che le quattro ruote sono destinate alla rottamazione. “Si tratta di un’esperienza editoriale quotidiana unica al mondo che nasce dalla necessità di accendere i riflettori su un settore a molti ancora sconosciuto, ma dalle grandissime ripercussioni ambientali ed economiche” dice Mauro Spagnolo, direttore responsabile del quotidiano.

Come ogni bene di consumo anche le macchine sono destinate a compiere un ciclo. Ogni anno, i veicoli fuori uso generano soltanto nell’Unione europea tra gli 8 e i 9 milioni di tonnellate di rifiuti che devono essere gestiti correttamente e che possono dar modo di recuperare quasi l’85% dei materiali impiegati per la realizzazione dell’auto stessa. In linea con la mission che Rinnovabili.it ha adottato fin dal 2006, anno della nascita della testata, re-Auto si prefigge di indagare gli ambiti scientifici, tecnologici, ambientali ed economici del settore divenendo il primo web-magazine ad occuparsi della seconda vita dell’automobile.

Mauro Spagnolo_UnoMattina1

Processi di trattamento, normative, novità dal mondo delle associazioni e dei consorzi, eventi e, addirittura, le curiosità e le forme di arte generate da questa realtà sono i temi al centro della sezione che darà voce alle varie sfaccettature del comparto, sempre con un occhio vigile sulla stretta attualità. Oltre ad articoli e interviste re-AUTO offre una serie di servizi pensati e progetti a misura d’utente: dalle informazioni su “COSA RICICLARE DELLA TUA AUTO” alla mappa virtuale per la localizzazione dei centri d raccolta dell’olio esausto, fino allo spazio dedicato alla “FOTO DENUNCIA”, una galleria dedicata e creata dai lettori per portare alla luce gli esempi di cattivo smaltimento.

In questo contesto, Rinnovabili.it lancia attraverso re-Auto anche un grande concorso dedicato alla realizzazione di un’App legata alla filiera del riciclo nel settore automotive. La competizione, sponsorizzata dal COOU e con la collaborazione di Clickutility on Earth, si rivolge a esperti e appassionati informatici chiamati a mettere insieme le proprie idee in un meeting virtuale.

Mauro Spagnolo_UnoMattina2

Dell’attuale problema del riciclo delle auto, ed in particolare della raccolta e la rigenerazione dell’olio lubrificante usato, ha parlato ieri Mauro Spagnolo, direttore di Rinnovabili.it nella trasmissioneUNOMATTINA – RAI1, insieme a Paolo Tomasi, presidente del COOU, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati.

Rinnovabili.it – Il quotidiano web della sostenibilità, dell’efficienza energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili. Ogni giorno fornisce un attento servizio informativo dalle più autorevoli fonti nazionali ed internazionali, oltre che commenti e inchieste di grandi firme del giornalismo e del mondo scientifico Italiano. Appena rinnovato nella veste grafica, nei contenuti e nella multimedialità, il quotidiano è suddiviso in 9 sezioni tematiche (Ambiente, Energia, GreenBuilding, Mobilità, Ecodesign, Innovazione, Cultura, Econormativa ed Eventi) oltre a 16 Blog monografici, 3 newsletter settimanali e molti servizi interattivi.
Fonte: Rinnovabili.it

logo_rinnovabili_300

Ufficio stampa Rinnovabili.it
ufficiostampa@rinnovabili.it
0686211947
http://www.rinnovabili.it

socialmediapress_320x70

Social Media Partner
ancillotti press office 2.0